BUON NATALE E BUONA FINE ANNO

Anche quest’anno è venuto dicembre con le sue festività sacre, ma ormai non più tali, dunque assieme agli auguri proporrò delle pietanze biologiche per la vigilia e per il pranzo di Natale.

Vediamo anzitutto i vini.
Un vino biologico, che sia bianco o rosso o spumante, non dà mal di testa il giorno dopo. Al Settimocielo potrai trovare, secondo il tuo gusto, vini pregiati come il cabernet bio, i vari bianchi (anche biodinamici), il lambrusco e una gran varietà di spumanti brut e dolci. Per quelli come me che non amano le forti gradazioni: sidro di mele biologico nel formato spumante.

In alternativa: tè di vari tipi, per esempio lo yerba mate che è un fortificante ma anche diuretico e dimagrante. La miscela zenzero/arancia o zenzero/limone. Il tè di ginseng, che è un fortificante maschile, oppure lo zenzero da solo che dà calore stimolando la circolazione del sangue (con lo zenzero si possono preparare anche impacchi, pediluvi e bagni totali). Possiamo preparare una tisana dell’inverno che fa le veci del vin brulè, contenendo chiodi di garofano, cannella, zenzero, coriandolo, pino, ginepro e scorza d’arancio.
L’infuso “felicità” è un infuso ayurvedico a luppolo, cannella, zenzero, cardamomo, fieno greco, achillea, scorza d’arancio, anice, liquirizia, lavanda e pepe nero.

Proposte sfiziose senza la carne

Cus cus integrale con peperoni, aglio e zucchine.
Pasta di kamut con funghi porcini biologici.
Risotto cotto con curcuma e zafferano, condito con pomodorini, tofu marinato da voi oppure con formaggio di capra.
Barchette di zucchine ripiene di riso integrale e pan grattato.
Miglio con zucca e curcuma.
Soba (pasta di grano saraceno) con salsa fresca di pomodorini e basilico.
Amaranto con carote e zucchine, zuppa di zucca con patate, cipolla, zucchine e un po’ di carota.
Crostini con crema di tofu o con salumi (non per vegetariani puristi) e mayonese o soyanese.
Pasta di grano Rossello al salmone bio o ai piselli bio in vetro.
Pasta Senatore Cappelli al forno con carciofi o carciofini, soyanese o panna di riso e olive denocciolate.

Per chi non digerisce bene

A fine pasto si possono assumere: Pilorex in capsule se è presente acidità di stomaco; Bitter amaro senz’alcol della azienda biologica/biodinamica Wala: il bitter aiuta la digestione e la trasformazione degli alimenti in energia.
O ancora, tisana di zenzero che, tra le altre proprietà, stimola anche la digestione (specialmente la digestione dei grassi.)

IL GIORNO DOPO LA FESTA

Sarebbe bene rimanere leggeri, per esempio con estratti di frutta o, non possedendo un estrattore, si possono consumare mele, pere e ananas così come sono, oppure delle creme di riso o di orzo o dei brodi vegetali.
Presso il Settimocielo potete trovare, oltre agli alimenti biologici, profumi, creme, incensi, libri, shampoo e tante idee per regali intelligenti e sani.
Si possono far confezionare anche dei cesti, con l’immancabile panettone bio (anche per celiaci), il torrone, i dolci bio le tisane e lo spumante.

… NEL CASO CHE

A qualcuno interessasse capire in profondità il significato del Natale e del Capodanno, oppure approfondire altri “misteri” della vita, sarò felice di scrivere qualche articolo che proviene da una vera scienza che può completare la meravigliosa scienza ufficiale. Il nome di questa scienza è: Scienza dello spirito. Tale scienza nasce a cavallo del 1800 e del 1900. Un antesignano fu, nel 1700 il grande Goethe, sua è la frase: Tutto l’effimero non è che un simbolo (delle realtà invisibili).

BUON NATALE E BUONA FINE DI QUESTO 2015, CONFIDANDO NELLA NOSTRA VOLONTÀ DI CREARE TUTTI INSIEME UN BUON E PROSPERO 2016

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *