Esperienze con il vivente: i succhi vegetali

Biologico-Trieste-Settimocielo-Succhi-Piante

Il vivente – in questo caso – è il mondo delle piante, in particolare si parla dell’esperienza con i succhi che da alcune di queste piante vengono preparati.

I succhi migliori vengono estratti dalle piante fresche e biologiche, vediamo cosa contengono:

  • Sostanze amare:  promuovono la buona digestione e il metabolismo (rilascio della bile), attivano la disintossicazione del sistema epatico e numerosi enzimi (gastrointestinali, del fegato e del pancreas).
  • Flavonoidi: svolgono attività antiossidante, dunque hanno la funzione di prevenire la formazione di radicali liberi.
  • Mucillagini: proteggono le mucose e rimuovono le tossine.
  • Saponine: svolgono una funzione antinfiammatoria, accanto a quella di protettrici delle mucose.
  • Tannini: sono lenitivi, perché contrastano le irritazioni
  • Oli essenziali: svolgono attività antimicotica.
  • Minerali: a seconda delle piante usate, svolgono attività sui tessuti cellulari, sul sistema nervoso, sistema osseo, sui legamenti, sulla pelle e i capelli.

I succhi freschi rappresentano un semplice ed efficace modo sia per rinsaldare sia per mantenere la giusta vitalità, poiché la sostanza vivente delle piante così preparate va ad alimentare il vivente che è in noi, proprio con un vivente che, nel nostro modo di vivere in continuo affanno, non può farci che bene.

Naturalmente, le persone che già prediligono un tipo di nutrizione sana, a base di cereali (integrali o semintegrali), di legumi, di verdure e di frutta con occasionali sconfinamenti nel mondo del formaggio e del pesce, beneficeranno più marcatamente dell’effetto dei succhi di piante fresche, a condizione che i prodotti alimentari provengano da una assennata agricoltura biologica o biodinamica.

Tra i succhi di piante freschi segnaliamo quelli di tarassaco, di ortica, di achillea (millefoglio), di sedano, di betulla, di carciofo, di biancospino e di rafano nero.
Anche succhi biologici di carota o di barbabietola – o misto fra questi, noto come succo di Breuss – possiedono delle grandi virtù, e possono andare a braccetto con i succhi di piante fresche, che sono di solito amari e adatti a palati più consapevoli.
Anche le centrifughe fresche di mela, o mela e carota, o altre verdure o frutta, possono aiutarci portando nel nostro organismo grandi quantitativi di vitamine di qualità. Centrifughe che però – va ribadito ancora una volta – divengono utili solo se quello che centrifughiamo è per lo meno biologico, senza inquinanti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *